Negli anni ’60, l’armatore A.P. Møller constatò con amarezza che le pompe di carico delle proprie navi cisterna andavano in panne troppo di frequente e senza nessuna avvisaglia. Un inventore e un imprenditore finanziario decisero di fare qualcosa. Nacque quindi il metodo SPM e da allora la SPM è sempre stata presente nell’industria marittima.

Measurement in maritime industry

Già nei primi anni ’70, l’intera flotta della British Petroleum, composta allora da circa 80 navi, era dotata di rilevatori di shock pulse per individuare danni ai cuscinetti rotanti prima che subentrassero guasti. Oggi, oltre mille navi sono dotate delle nostre strumentazioni di monitoraggio.

La manutenzione a bordo delle navi tradizionalmente è basata sul tempo di funzionamento dei macchinari. Per esigenze ambientali, di affidabilità e sicurezza, il condition monitoring è diventato una realtà ampiamente accettata anche da parte di enti di classificazione e già presente sulla maggior parte delle navi.

Conoscere le condizioni dei propri macchinari è fondamentale per evitare avarie improvvise e per massimizzarne il ciclo di vita. Solo grazie alla previsione e al rilevamento tempestivo di anomalie potete ridurre la manodopera e il volume del magazzino ricambi, aumentando il profitto.

Fin dall’inizio ci siamo concentrati sullo sviluppo di strumenti portatili, sistemi online e accessori mirati specificamente al monitoraggio degli shock pulse su macchine rotanti presenti a bordo, come pompe, ventole, turbocompressori, azipod, motori elettrici, ecc. Su applicazioni in cui insorgono problemi diversi, come quelli riguardanti allineamento, giranti, ingranaggi, equilibratura, ecc., vengono usati strumenti per il monitoraggio delle vibrazioni. Sui macchinari a bassa velocità di rotazione è stata utilizzata con successo la tecnica di misura SPM HD® . SPM HD utilizza una frequenza di campionamento basata sull’RPM e su tecniche di correlazione algoritmica al fine di assicurare la massima qualità del segnale e spettri estremamente nitidi da usare ai fini di analisi..

Tra le nostre referenze ricordiamo: Tekne Finaval, Costa Crociere, Andromeda Shipping, RCCL, Stolt Nielsen, Dorchester Maritime, BW Gas ASA, Bergshav Management, Crystal Cruises, Hyundai Heavy Industries, Kvaerner Masa-Yards, Knutsen OAS Shipping, Navion AS, DSME, Samsung Heavy Industries, Teekay Shipping e Western GECO