Da molti anni la SPM fornisce soluzioni per il monitoraggio delle condizioni all’industria cartaria. I nostri primi clienti, all’inizio degli anni 70, furono le cartiere del Nord Europa. 

La gestione delle risorse di una cartiera ruota intorno al monitoraggio delle condizioni. Avere le condizioni operative dei macchinari sotto controllo è d'obbligo se si vuole ottimizzare la redditività dell'impianto. Fare in modo che i macchinari siano sempre disponibili, massimizzare il tempo di allerta e evitare danni secondari sono le ragioni principali per l'impiego del monitoraggio su condizione nell’industria cartaria.

Applicazioni tipiche in questo settore sono: nastri trasportatori, sminuzzatrici, classificatori di astelli, soffierie, trasportatori a coclea, raffinatrici, epuratori a pressione, agitatori, monitoraggio dell’interspazio tra i cilindri, rulli in feltro, rulli spalmatori, cilindri aspiranti, cilindri monolucidi, cilindri essiccatori, pompe a vuoto, bobinatrici e ovviamente motori elettrici, pompe, ventole e ingranaggi.

Tenendo conto degli ambienti difficili presenti nelle cartiere, la SPM offre tutte le attrezzature hardware e software necessarie a costituire una soluzione di monitoraggio efficace, dalla raccolta di dati fino alla valutazione dei dati di misura. I nostri prodotti e le nostre tecniche di monitoraggio sono sviluppati per rispondere alle esigenze dell’industria cartaria.

Tra le nostre referenze ricordiamo i seguenti utenti finali: Cartiere Fedrigoni, Cartiere Burgo, Cartiera dell’Adda, Cartiere Miliani, Favini, Silicart, Ritrama, Voith Paper, Cartesar, Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, Reno de Medici, Cartiera di Guarcino, Metso Paper, Delicarta, Cartiera Ponte Strona, Cartiera Paolo Pigna, Ahlstrom, STORA Enso, Holmen Paper, SCA, APP,  Burgo, Billerud, Oji, Norske Skog, IP, Mead/Westvaco, Kimberly-Clark, Bridgewater, UPM-Kymmene e molti altri. Molto spesso le macchine vengono già predisposte dai costruttori per l'attrezzamento con strumentazioni SPM.